martedì 17 ottobre 2017

...anche gli alberi bruciano....




















TRAMA

Sin da piccolo, Michele ha marciato lungo i giorni, i mesi e gli anni senza mai uno scarto, senza mai una ribellione. Unico, solido legame è quello con nonno Dino, ex partigiano, ora spento dall'Alzheimer. Ma un giorno, complice una lezione di judo saltata, Michele torna a casa prima del previsto e sorprende il padre, algido professore universitario, tra le braccia di una sua studentessa. Lo scossone emotivo lo sbalza fuori dai binari della sua educata regolarità, e lo sospinge verso Vera, una compagna di classe taciturna quanto spiazzante, che sembra l'unica in grado di capirlo. Quando i genitori, in un goffo tentativo di salvare il matrimonio, annunciano il trasferimento di loro tre in America, e quello conseguente di nonno Dino in casa di riposo, Michele alza la testa, e per la prima volta nella sua vita prende una decisione che scardina gli equilibri precari da cui è sempre stato condizionato. Accanto, si ritroverà proprio Vera, ma anche tutti i suoi segreti scuri.

RECENSIONE


Ho appena finito di leggere questo libro, anche questo per la sfida "un libro al buio" ed è stata....una rivelazione!!! non avevo letto nulla di questa scrittrice e sono rimasta piacevolissimamente sorpresa è bellissimo! in poco più di 150 pagine, la Ghinelli, riesce a descrivere uno spaccato di vita che colpisce dritto al cuore... la storia di Michele si intreccia con la storia di Vera, in un incontro di dolore, paura, rabbia...ma anche di speranza..... un libro che si legge d'un fiato (un paio d'ore!!) che commuove e lascia dentro bellissime emozioni...
Consigliatissimo!!!

...The winner's curse...





















TRAMA

In quanto figlia di un potente generale di un vasto impero che riduce in schiavitù i popoli conquistati, la diciassettenne Kestrel ha sempre goduto di una vita privilegiata. Ma adesso si trova davanti a una scelta difficile: arruolarsi nell'esercito oppure sposarsi. La ragazza, però, ha ben altre intenzioni... Nel giovane Arin, uno schiavo in vendita all'asta, Kestrel ha trovato uno spirito gentile e a lei affine. Gli occhi di lui, che sembrano sfidare tutto e tutti, l'hanno spinta a seguire il proprio istinto e a comprarlo senza pensare alle possibili conseguenze. E così, inaspettatamente, Kestrel si ritrova a dover nascondere l'amore che inizia a sentire per Arin, un sentimento che si intensifica giorno dopo giorno. Ma la ragazza non sa che anche il giovane schiavo nasconde un segreto e che per stare insieme i due amanti dovranno accettare di tradire la loro gente o altrimenti tradire sé stessi per rimanere fedeli al proprio popolo. Kestrel imparerà velocemente che il prezzo da pagare per l'uomo che ama è molto più alto di quello che avrebbe mai potuto immaginare...



RECENSIONE


Ho letto questo libro perché partecipo ad una sfida... avevo richiesto il genere fantasy e mi è stato assegnato questo romanzo... che non è un romanzo fantasy in senso stretto, infatti non ci sono creature magiche... solo l'ambientazione è indefinita....,credo sia un young adult....
Il libro mi è piaciuto molto, i giovani personaggi riescono a catturare l'interesse del lettore con facilità, Kestrel ed Arin sono due giovani che il destino vuole figli di popoli in guerra, ma che hanno entrambi il desiderio di cambiare la loro condizione per motivi, ovviamente, diversi.... La storia mi ha preso molto (libro finito in due giorni!!) scritta bene, non sdolcinata anzi... insomma, per me che non amo il genere romance/ YA / etc... è stata una piacevole sorpresa (aspetto il seguito!!), contenta di averlo letto, insomma!! 
Consigliato!!

giovedì 12 ottobre 2017

....Lo stupore di una notte di luce...




























TRAMA

 
È una notte stranamente luminosa. Una notte in cui il buio non può più nascondere nulla. Lo sa bene Sandra, mentre guarda suo figlio che dorme accanto a lei. Ha fatto il possibile per proteggerlo. Ma nessuno è mai davvero al sicuro. Soprattutto ora che nella borsa dell’asilo ha trovato un biglietto. Poche parole che possono venire solo dal suo passato: «Dov’è Julián?». All’improvviso il castello che Sandra ha costruito crolla pezzo dopo pezzo: il bambino è in pericolo. Sandra deve tornare dove tutto è iniziato. Dove ha scoperto che la verità può essere peggio di un incubo. Dove ha incontrato due vecchietti che l’hanno accolta come una figlia, ma che in realtà erano due nazisti con le mani sporche di sangue innocente, che inseguivano ancora i loro ideali crudeli e spietati. È stato Julián ad aiutarla a capire chi erano veramente. Lui che, sopravvissuto a Mauthausen, ha cercato di scovare quei criminali ancora in libertà. Lui ora è l’unico che può conoscere chi ha scritto quel biglietto e perché. Julián sa che la sua lotta non è finita, che i nazisti non si sono mai arresi. Si nascondono dietro nuovi segreti e tradimenti. Dietro minacce sempre più pericolose. E quando il figlio di Sandra viene rapito, l’uomo sente che bisogna fare qualcosa e in fretta. Perché in gioco c’è la vita di un bambino. Ma non solo. C’è una sete di giustizia che non può ancora essere messa a tacere.


RECENSIONE

Anche il seguito ha mantenuto il ritmo del primo libro....forse nel finale, un po' di fantasia in più ma...
Consigliato!